Gli utenti di Gronda sono professionisti nel settore della ristorazione e dell’ospitalità. Fino a qualche settimana fa, il focus di Gronda era sulle regioni di lingua tedesca (Austria, Germania e Svizzera), ma con l’introduzione dell’applicazione e della piattaforma in lingua Italiana, abbiamo avuto un boom di iscritti provenienti dal Bel Paese.

Ed è allora che ci siamo chiesti: ci sono differenze a livello salariale tra ristoratori al di qua o al di là del Brennero? Abbiamo eseguito una piccola ricerca e dobbiamo ammettere che i risultati ci hanno sorpreso.

Svizzera al top, poi Austria, Italia e per ultima la Germania

Consultando il sito della Commissione Europea, risulta che il Paese con il salario annuale più alto in Europa nel settore dell’ospitalità è la Svizzera con una media di 48.531€ (51mila € uomini, 46mila € donne). Questo dato pensiamo non stupisca i più, come nemmeno il fatto che la Svizzera è seguita dai Paesi nordici (Norvegia al secondo posto con 39.521€, Danimarca al terzo con 37.468€, poi Svezia, Finlandia, Belgio e Lussemburgo).

Si posiziona al decimo posto dei Paesi Europei con un salario annuale medio di 25.345€ l’Austria (27mila € uomini, 24mila € donne). Sorprendente è invece l’Italia al dodicesimo posto con un salario medio annuale di 24.694€ (26mila € uomini, 23mila € donne), sopra la media dei Paesi Europei e sopra Regno Unito e Germania. Nel Paese di Audi e BMW infatti il salario medio annuale nel settore della ristorazione e dell’ospitalità si attesta a 21.805€ (23mila € uomini e 20mila € donne).

Stiamo affermando che un cameriere in Italia prende di più di uno in Germania?

Come mai gli Italiani continuano a lamentarsi di essere sottopagati quando in Germania cuochi e camerieri percepiscono un salario inferiore?
Un elemento che il sondaggio non tiene sicuramente in considerazione è la mancia. Mentre dagli Italiani non vengono nemmeno considerate, le mance rappresentano un obbligo nei Paesi di lingua Tedesca e costituiscono una vera e propria integrazione al salario.
Per capire l’entità delle mance, abbiamo intervistato alcuni dei nostri utenti Italiani di Gronda che lavorano presso hotel e ristoranti in Italia, in Austria, in Germania e in Svizzera frequentati da locali e da turisti tedeschi.

I risultati del sondaggio

Secondo il nostro sondaggio, un cameriere di sala con 10 turni settimanali porta a casa in termini di mancia 60€ al mese in Italia (n.b. generalmente le mance vengono divise tra tutti gli operatori), 230€ in Svizzera (n.b. generalmente il cameriere tiene la mancia ricevuta dal cliente), 200€ in Austria (analogo discorso alla Svizzera) e ben 270€ in Germania (analogo discorso a Svizzera e Austria).
Ecco allora una possibile spiegazione agli stipendi mediamente più bassi per i camerieri in Germania. I 210€ mensili di mancia aggiuntivi allo stipendio sommano a 2.520€ annuali, che coprono quasi totalmente la differenza salariale tra Italia e Germania.

Occorre però specificare che il nostro sondaggio sull’entità delle mance, per quanto abbiamo provato ad essere accurati, non potrà essere preciso come i dati recuperati dal database della Commissione Europea riguardo ai salari.

E quindi?

Quindi, sperimenta tu stesso le differenze salariali e in termini di mancia. Clicca qui ed entra a fare parte del nostro network con più di 50.000 utenti attivi. Trova gratuitamente il lavoro dei tuoi sogni nel settore della ristorazione e dell’ospitalità in uno dei quattro Paesi in cui Gronda è presente al momento. Condividi le tue storie e lasciati ispirare dai grandi cuochi già presenti nella nostra community.

Comincia ora!

Fonte: http://ec.europa.eu (Sito ufficiale della Commissione Europea) , dati raccolti il 08/07/2018 riferiti all’anno 2014

Kostenlose Demo

Jetzt ist der beste Zeitpunkt, um die besten Mitarbeiter zu finden. Erhalte Zugriff auf über 250.000 top qualifizierte Köche und Servicekräfte. Buch jetzt deine kostenlose 10 Minuten-Demo.

Kostenlose Demo buchen